StorageCraft ShadowControl Italian ReadMe

Il presente file Leggimi si applica alla versione ShadowControl CMD 1.1.2 del software. Dal momento che il processo di aggiornamento dell'applicazione CMD è automatizzato, il presente file Leggimi consente agli amministratori di CMD di esaminare l'aggiornamento per determinare se è necessario applicarlo al sistema prima dell'installazione.

La versione CMD v1.1.2:

  • aggiunge la funzione Sort By Column (Ordina per colonna) agli elenchi Endpoint e Appliance (Applicazioni). Fare semplicemente clic sull'intestazione della colonna per ordinare l'elenco in quella colonna.
  • Risolto un problema in cui alcuni valori delle regole di stato non erano stati correttamente convalidati.
  • Migliora il supporto per lingue diverse dall'inglese.

La versione CMD v1.1.1:

  • elimina il supporto per gli endpoint di Windows 2000.
  • Aggiunge la porta 5556 come porta aggiuntiva per la comunicazione delle applicazioni. CMD usa questa porta oltre alla porta HTTPS attuale (443 o 8443).
  • Riduce notevolmente il traffico di rete per le comunicazioni tra endpoint e applicazioni. Ciò consente a ciascuna applicazione CMD di sottoscrivere oltre 1000 endpoint.
  • Aggiorna automaticamente ciascun client di endpoint sottoscritto dopo un aggiornamento dell'Applicazione (disponibile solo per le versioni dell'applicazione e client CMD 1.1.1 e più recenti).
  • Aggiorna automaticamente ciascuna Applicazione sottoscritta dopo aver aggiornato il Portale (disponibile solo per le versioni dell'applicazione e client CMD 1.1.1 e più recenti).
  • Aggiunge un'opzione di attivazione in remoto per gli endpoint con ShadowProtect installato (disponibile solo per le versioni 4.2.5 o più recenti di ShadowProtect).
  • Supporta la personalizzazione dei rapporti e delle notifiche degli avvisi.
  • Aggiunge un rapporto aggiuntivo sull'utilizzo delle unità di archiviazione prevedendo le necessità di archiviazione per backup.
  • Visualizza l'utilizzo delle risorse per l'applicazione CMD nella pagina System Info (Informazioni di sistema) dell'Applicazione.
  • Migliora la segnalazione dello stato per ridurre gli errori di Status Rule (Regola dello stato) falsi.
  • Ottimizza la pagina delle Appliance Settings (Impostazioni applicazione).
  • Supporta i certificati SSL personalizzati.
  • Usa l'ora locale dell'endpoint o dell'Applicazione piuttosto che l'ora UTC nei rapporti e nelle visualizzazioni. È possibile impostare il fuso orario dell'Applicazione durante la routine di installazione o successivamente nella pagina Settings (Impostazioni).

La versione CMD v1.0.2:

  • Aggiunge un newsfeed al pannello di navigazione che visualizza le informazioni relative a CMD e StorageCraft.
  • Sostituisce il formato PDF per i rapporti con HTML.
  • Fornisce il supporto lingua completo, inclusa la possibilità di scegliere la lingua principale per amministratori e contatti.
  • Migliora il programma di installazione CMD EndPoint Agent.
  • Aggiunge il campo di posta elettronica Sender (Mittente) alle impostazioni SMTP.
  • Aggiunge il supporto lingua per messaggi di posta elettronica di notifica.
  • Estende i nomi Org e Tag per consentire l'uso di lettere non appartenenti all'alfabeto inglese.
  • Corregge i bug nella visualizzazione dei dettagli del  Job (Lavoro).
  • Corregge i problemi della traduzione in lingua tedesca.
  • Fornisce la porta 8443 come alternativa alla porta 443 per la comunicazione da endpoint ad applicazione.
  • Include ulteriori informazioni negli avvisi tramite posta elettronica.

 

Terms and Conditions of Use - Privacy Policy - Cookies