Funzionalità e componenti

Per la cronologia completa degli aggiornamenti del prodotto, fare riferimento al documento online file Leggimi su ShadowProtect.

ComponenteFunzionalità

Console di ShadowProtect

Questa console gestisce la configurazione del ripristino di emergenza nel sistema Windows. La console è in grado di:

  • Configurare processi di backup in esecuzione in background in modo non intrusivo tramite Microsoft VSS (Servizio Copia Shadow del volume).
  • Archiviare backup in qualsiasi supporto accessibile compresi l'archiviazione di rete (SAN, NAS, iSCSI), unità removibili (USB, FireWire) e supporti ottici (CD, DVD, Blu-Ray).
  • Verificare le immagini di backup per garantire l'integrità dei dati.
  • Creare immagini di backup compresse e crittografate per efficienza e protezione.
  • Eseguire un ripristino basato su procedura guidata di file, cartelle o di un volume di dati completo ad un punto specifico nel tempo.
  • Visualizzare immagini di backup per un rapido ripristino di file e cartelle.
  • Montare un qualsiasi file di immagine di backup come disco virtuale tramite VirtualBoot.
  • Gestire in remoto le operazioni di backup e ripristino del sistema.

Agente di backup
di ShadowProtect
Il motore che crea le immagini di backup temporizzate del sistema. La console ShadowProtect gestisce il funzionamento dell'agente di backup.

Recovery Environment (Ambiente di recupero) di StorageCraft

Un ambiente avviabile per il ripristino di emergenza che non richiede l'installazione di alcun software. StorageCraft offre un ambiente di recupero basato su Windows e la nuova CrossPlatform di Recovery Environment (Ambiente di recupero) basata su Linux che ripristina anche tutti i sistemi supportati da Windows. Entrambi gli ambienti sono in grado di:

  • Accedere a tutte le funzioni critiche della console di ShadowProtect da un ambiente di ripristino di emergenza autonomo.
  • Caricare da un CD o da un'unità USB avviabile.
  • Ripristinare un volume di sistema (avviabile) in modo facile e veloce.
  • Effettuare il backup di un sistema non avviabile prima di tentare un' operazione di ripristino.
  • Usare Hardware Independent Restore (HIR) per effettuare il ripristino in un hardware diverso o in ambienti virtuali (P2P, P2V, V2P).

Per maggiori informazioni sull' ambiente di recupero, fare riferimento alla StorageCraft Recovery Environment User Guide.

ImageManager

StorageCraft offre anche lo strumento ImageManager che fornisce servizi in base alla strategia adottata per la gestione dei file di immagine di backup. Comprendono:

  • Consolidamento dei file di immagine di backup incrementale in file immagine consolidati giornalieri, settimanali e mensili che permettono di ridurre sensibilmente il numero di file presenti in una catena di immagini.
  • Verifica e controverifica dei file di immagine di backup, compresi i file consolidati.
  • Duplicazione dei file di immagine di backup in un' unità locale, in una condivisione di rete, o in una collocazione esterna al sito (utilizzando FTP, intelligentFTP o ShadowStream).
  • Head Start Restore (HSR) permette di ripristinare un' immagine di backup mentre ShadowProtect continua ad aggiungere all'immagine stessa ulteriori immagini di backup incrementale. Ciò consente di ridurre notevolmente il tempo di inattività legato a guasti hardware o ad operazioni di migrazione dell'hardware.

Per maggiori informazioni sulle funzionalità di ImageManager, fare riferimento allaStorageCraft ImageManager Guida Utenta.

Terms and Conditions of Use - Privacy Policy - Cookies